... Sul capitolo NASpI, l’azienda ha dichiarato per il … Accompagnamento alla pensione: nella legge di bilancio 2021 c'è la proroga. La contribuzione figurativa differisce da quella effettiva perché mentre la prima viene riconosciuta dall’INPS per il disoccupato che si trova in Naspi, la seconda viene riconosciuta dal datore di lavoro al dipendente che presta servizio oppure è un onere a carico del lavoratore se autonomo. Money.it srl a socio unico (Aut. Tuttavia, per accedere alla pensione anticipata è necessario che nel monte contributivo ci siano almeno 35 anni di contribuzione effettiva. Per questo motivo la Naspi decade dal momento stesso in cui si percepisce il trattamento pensionistico anticipato. Naspi: l’indennità di disoccupazione è valida per la pensione. Cerca nel sito: Articolo originale pubblicato su Money.it qui: " class="bg-gray-300 h-8 w-8 text-center rounded-full p-1 cursor-pointer">, Vedi tutta la sezione Risparmio e Investimenti, sono invece validi per la pensione anticipata con Quota 100. Money.it è una testata giornalistica a tema economico e finanziario. ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001, $('#search-input').focus()); Questo invece non vale per il metodo contributivo, per il quale i contributi figurativi vengono accreditati in ogni caso aumentando il montante contributivo del lavoratore. Anticipo NASPI 2021: cos’è e domanda anticipazione disoccupazione. Naspi e assegno di invalidità non sono cumulabili, ma la seconda prestazione può essere sospesa a beneficio della prima. Con la circolare 88/2019 l’Inps ha fatto chiarezza su compatibilità tra Naspi e pensione, facendo chiarezza su cosa succede alla disoccupazione una volta raggiunti i requisiti per il collocamento in quiescenza. E la decadenza è automatica, senza bisogno di … L’assegno, però, decorre tre mesi dopo dalla maturazione dei suddetti requisiti, proprio per effetto della già citata finestra mobile. Per i periodi coperti dall’indennità di disoccupazione Naspi, i contributi figurativi si calcolano dividendo la retribuzione imponibile previdenziale degli ultimi 4 anni per il numero di settimane coperte da contributi, per poi moltiplicarla per il coefficiente 4,33. Quanto appena detto vale anche per la pensione anticipata alla quale possono accedere i lavoratori precoci, ovvero quella per cui sono sufficienti 41 anni di contributi per essere collocati in quiescenza. Autorizzazione I chiarimenti dell’Inps col messaggio 4477 del 2019. Il limite di retribuzione sulla quale versare i contributi figurativi è pari a 1,4 volte l’importo mensile della Naspi per l’anno in corso (1.335,40€), ovvero a 1.869,66€. ... pensione e indennità di accompagnamento per ciechi totali o parziali. Non è necessario presentare domanda di pensione, quindi, visto che la Naspi decade al raggiungimento dei requisiti di accesso. Per Quota 41 vale quanto detto per la pensione anticipata: con il decreto 4/2019, infatti, per i lavoratori precoci il requisito contributivo richiesto per l’accesso alla pensione è rimasto di 41 anni, evitando quindi l’incremento previsto con l’adeguamento delle speranze di vita. Tra le novità per scivolo pensione 5 anni prima e deroghe e rinnovi per i disoccupati, al via anche l’assegno di ricollocazione. Inoltre, per coloro che non hanno un’anzianità contributiva precedente al 1993 non si possono superare 5 anni di contribuzione figurativa. Molti lavoratori e lavoratrici licenziati si trovano nella condizione di dover richiedere l'indennità NASPI come sostentamento economico di accompagnamento alla pensione. Non tutti gli strumenti che conosciamo permettono di usare la contribuzione figurativa per accedere alla pensione, come accade per esempio per Opzione donna. >>. Un’altra forma di pensionamento anticipato introdotta - o meglio, prorogata - dal decreto 4/2019 è Opzione Donna, con la quale si dà la possibilità alle lavoratrici che hanno maturato, entro il 31 dicembre 2018, un’anzianità contributiva minima di 35 anni di accedere alla pensione al compimento dei 58 (se dipendenti) o 59 anni (se autonome). Ne sono dunque destinatari tutti i soggetti che, a prescindere sia dall’età anagrafica sia dalla propria situazione reddituale, si ritrovino in accertate condizioni di minorazione psico-fisica. Questa misura consente alle lavoratrici di andare in pensione a 58 anni di età (59 per le autonome) purché abbiano maturato 35 anni di contributi e che siano effettivi - e accettino che il loro assegno venga calcolato interamente con il metodo contributivo. Nel dettaglio, sono due le casistiche descritte dall’Istituto: Ricordiamo che il decreto 4/2019 è intervenuto anche sulla pensione anticipata ordinaria, annullando gli effetti dell’adeguamento con le speranze di vita e introducendo nel contempo una finestra mobile trimestrale valida sia per gli uomini che per le donne. Nel dettaglio, dal 1° gennaio 2019 si accede alla pensione anticipata una volta raggiunti - così come nel 2018 - i 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini, 41 anni e 10 mesi per le donne. I periodi di disoccupazione indennizzati con la Naspi sono pienamente utili per il diritto alla generalità delle pensioni, come se si trattasse di periodi lavorati.. In particolare la circolare dell’Inps fa chiarezza su cosa succede quando si accede ad una delle forme di pensionamento anticipato introdotte con la riforma previdenziale attuata con il decreto legge 4/2019 (recante “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni”), come ad esempio Quota 100 e Opzione Donna. La somma mensile dell'indennità di accompagnamento 2019 corrisponde a 517,84 euro ovvero a 6.214,08 euro all'anno. Innanzitutto, per quanto riguarda il diritto alla pensione, bisogna specificare che i contributi figurativi sulla disoccupazione sono utili:. Nella normativa che ha introdotto l’indennità di disoccupazione - decreto legislativo 22/2015 - infatti, si legge che la Naspi non si può richiedere nel caso di “raggiungimento dei requisiti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato”. A chi spetta e come funziona l'isopensione Si tratta di una circolare molto importante perché riguarda gli aspetti connessi al riconoscimento e al mantenimento di Naspi e pensioni. Un numero di esuberi che, pur gestito con strumenti di accompagnamento alla pensione (incentivato e volontario) è stato giudicato troppo elevato e non rispondente ai reali assetti futuri necessari alla mission aziendale. Ricordiamo che con il decreto 4/2019 è stata introdotta una nuova misura per il pensionamento anticipato: Quota 100, con la quale si può essere collocati in quiescenza a partire dall’età di 62 anni e con un’anzianità contributiva non inferiore ai 38 anni. La legge di Bilancio ha confermato l’Ape sociale, misura nata con la legge di Bilancio 2017 che sarebbe dovuta cessare il 31 dicembre scorso.Invece il canale di uscita resterà in vigore anche nel 2021 aprendo le porte al pensionamento anche per chi compie i 63 anni di età minima richiesti nel corso del 2021. Naspi e pensione anticipata con opzione donna. Questo, per grandi linee, il percorso che sarebbe stato individuato e che non dispiacerebbe alla Regione siciliana: accompagnamento per i soggetti in prossimità di pensione attraverso l’utilizzo della NASPI (indennità di disoccupazione) pur in assenza dei requisiti previsti dalla legge; ROC n.31425) - P. IVA: 13586361001, $('#search-input').focus()); Ci sono quindi delle eccezioni da considerare in merito alla validità dei contributi figurativi maturati in disoccupazione Naspi per la pensione. Fondi di solidarietà e accompagnamento alla pensione, prestazioni di esodo: nuove istruzioni sulle domande online. Contributi figurativi: significato, a cosa servono e come richiederli. del Tribunale di Roma N. 84/2018 del 12/04/2018. Riforma della prescrizione: cosa cambia dopo l’intervento di Bonafede, Bonus baby sitter: requisiti, procedura e novità INPS, Bonus telefono, pc o tablet 2021: come funziona e a chi spetta il “kit digitalizzazione”, Stato di emergenza: cos’è, che significa e quanto dura. A tal proposito l’Inps ha fatto chiarezza su cosa succede alla Naspi in questo periodo di vacanza, in cui si ha la certezza di andare in pensione ma non si percepisce ancora l’assegno: ebbene, in questi tre mesi si può ancora percepire l’indennità di disoccupazione che decade alla data della prima decorrenza utile della pensione. I contributi figurativi sono invece validi per la pensione anticipata con Quota 100 alla quale si accede con 62 anni di età e 38 di contributi. Ancora, gli interessati potranno conseguire la pensione quota 100 anche se, precedentemente alla prima decorrenza utile della pensione, abbiano maturato il diritto ad altra prestazione pensionistica. Non tutti gli strumenti che conosciamo permettono di usare la contribuzione figurativa per accedere alla pensione, come accade per esempio per Opzione donna. " class="bg-gray-300 h-8 w-8 text-center rounded-full p-1 cursor-pointer">, Vedi tutta la sezione Risparmio e Investimenti, Cosa succede alla Naspi quando si raggiunge la pensione. Questi inoltre non sono validi ai fini della pensione di vecchiaia contributiva - alla quale si accede una volta compiuti 71 anni e maturati 5 anni di contributi effettivi - e per la pensione anticipata contributiva (64 anni di età con 20 di contributi effettivi). Vediamo intanto come si calcola la contribuzione figurativa per i periodi coperti da Naspi. Tali documenti vengono redatti dal medico legale che rilascia il verbale sanitario, e a richiesta anche il certificato medico introduttivo che contiene il codice necessario da inserire nella domanda. Non è tassato e dunque non va inserito nella dichiarazione dei redditi. "Il pagamento della NASPI incide negativamente sul calcolo della pensione?". Ad illustrarle è l'INPS nel messaggio numero 3035 del 3 agosto 2020. Money.it srl a socio unico (Aut. del Tribunale di Roma N. 84/2018 del 12/04/2018. La prestazione viene in particolare riconosciuta sia agli italiani sia agli stranieri comunitari (se regolarmente riscritti all’anagrafe nel proprio comune di residenza) ed extracomunitari, purché in possesso da almeno un anno del permesso di … I dettagli del messaggio INPS. Assegno ordinario di invalidità e indennità NASpI – Opzione e anticipo NASpI. Pagamenti Inps febbraio: Naspi L’indennità di disoccupazione NASPI di gennaio 2021 andrà in pagamento orientativamente entro il giorno 15 del mese di febbraio . La disoccupazione Naspi è utile per il diritto alla pensione? Cosa succede alla Naspi quando si raggiunge la pensione. Naspi e diritto alla pensione. Naspi: l’indennità di disoccupazione è valida per la pensione? I contributi figurativi riconosciuti per i periodi in cui il lavoratore ha percepito indennità di disoccupazione Naspi, sono utili sia al diritto che alla misura della pensione. Cerca nel sito: Accompagnamento alla pensione e fondi di solidarietà, le istruzioni sul versamento della provvista da parte del datore di lavoro, la gestione e la riscossione della stessa, vengono fornite dall’INPS con il messaggio numero 2873 del 20 luglio 2020.. L’Istituto spiega le novità che saranno operative dai pagamenti di ottobre 2020.. A quanto pare anche altri studenti che frequentavano l’università del Maryland, insieme a Olivia hanno riferito alla scuola la presenza di muffa nella stanza. La contribuzione figurativa matura in caso di Naspi, quindi la stessa indennità di disoccupazione permette di perfezionare i requisiti contributivi per accedere alla pensione. Tuttavia, qualora la decorrenza della pensione “sia antecedente alla data di invio della comunicazione stessa e, alla medesima data, il beneficio pensionistico non sia stato ancora richiesto” la Naspi decade “dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene inviata, dall’Istituto, la comunicazione di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio”. I contributi figurativi, invece, perdono completamente di valore per alcuni strumenti per il pensionamento anticipato, come ad esempio per l’Opzione Donna. La NASpI non è compatibile con la pensione anticipata, di vecchiaia e l'assegno d'invalidità, mentre lo è con quella di reversibilità e d'invalidità civile Da troppi mesi si respirava questa terribile muffa, e quando il personale competente è intervenuto, ormai era troppo tardi, la ragazza aveva già contratto il virus, ed è deceduta. Anche per questa forma di pensionamento, però, è prevista una finestra mobile, molto più lunga di quella della pensione anticipata: per le lavoratrici dipendenti, infatti, è di 12 mesi, mentre per le autonome di 18 mesi. Nell’accompagnamento alla pensione l’azienda verserà la contribuzione correlata, calcolata sulla retribuzione media degli ultimi 48 mesi. Durante la Naspi infatti il lavoratore disoccupato percepisce quella che viene definita contribuzione figurativa. Per andare in pensione con questa misura è necessario, nel rispetto dei limiti suddetti, che la somma tra età anagrafica e anzianità contributiva dia come risultato cento. Per ricevere la pensione di accompagnamento è necessario presentare relativa domanda, in cui verranno allegati i documenti necessari che attestano la minorazione del soggetto. Molti hanno pensato che questa disposizione si applicasse anche nei confronti di Quota 100, in quanto si tratta di una forma di “pensionamento anticipato”; in tal caso, ciò vorrebbe dire che una volta raggiunti i requisiti per l’accesso a questa misura non si potrebbe più fare richiesta della Naspi. È questo il timore di coloro che prima del pensionamento percepiscono l'indennità di disoccupazione. Money.it è una testata giornalistica a tema economico e finanziario. A tal proposito ci si chiede se l’introduzione di Quota 100 comporta o meno la perdita del diritto alla Naspi. Compilazione solo dopo l'approvazione del piano di esodo e possibilità di inserire i dati per la contribuzione correlata da parte dei datori di lavoro. - Modifiche alla disciplina delle indennità di accompagnamento di cui alla l. 21 novembre 1988, n. 508, recante norme integrative in materia di assistenza economica agli invalidi civili, ai ciechi civili ed ai sordomuti e istituzione di un'indennità di frequenza per i minori invalidi. Prima di andare avanti c’è un’importante precisazione da fare: per le pensioni calcolate con metodo retributivo qualora ci si renda conto che le retribuzioni relative ai periodi coperti da contribuzione figurativa Naspi siano di importo inferiore alla retribuzione media pensionabile (calcolata senza di essi) allora questi saranno neutralizzati. Pensione accreditata in banca: quando arriva l’assegno di gennaio? Vale quanto detto in precedenza: quindi, “è possibile fruire della NASpI fino alla prima decorrenza utile successiva alla presentazione della domanda di trattamento pensionistico”.